Dispositivi digitali, potenzialità e rischi per i cittadini

03/10/2014 - Ivo cabiddu - Unica.it
Nel Mese Europeo della Sicurezza Informatica l’appuntamento del 9 ottobre organizzato a Sa Duchessa dal PRA Lab del Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica.

Giovedì 9 ottobre 2014 è in programma l’incontro formativo e divulgativo "Verso l’ultima frontiera della sicurezza cibernetica", nel corso del quale verranno mostrate potenzialità e rischi dei dispositivi digitali. L’evento, aperto a tutto il pubblico interessato, sarà ospitato nell’aula magna del corpo aggiunto della facoltà di Studi umanistici (via is Mirrionis 1 a Cagliari, località Sa Duchessa), dalle 17.30 alle 19.30.

L’iniziativa si inserisce nel calendario del "Mese Europeo della Sicurezza Informatica" (ECSM - European Cyber Security Month), campagna di sensibilizzazione promossa dall’Unione Europea, tramite l’Ente Europeo Sicurezza Informatica (ENISA), che si svolge ogni anno in ottobre. ECSM mira a promuovere la sicurezza informatica tra i cittadini, a cambiare la percezione diffusa sui reati e sugli attacchi informatici, e a fornire informazioni qualificate e aggiornate, attraverso la formazione e la condivisione di buone pratiche.

Durante l’incontro verranno presentate le attività di ricerca svolte dal PRA Lab del Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica (DIEE), dall’unità di Biometria coordinata dal prof. Gian Luca Marcialis e dall’unità di Sicurezza Informatica coordinata dal prof. Giorgio Giacinto, che introdurrà i lavori con il tema “Sicurezza Informatica: una questione di fiducia”. A seguire gli interventi di Massimo Farina, Davide AriuIgino CoronaLuca Ghiani e Valerio Mura. Argomenti: Il riconoscimento biometrico, falsificazione di impronte digitali - la privacy nell’era Informatica - dispositivi videoludici nell’Intelligenza d’Ambiente, dal Microsoft Kinect alla videosorveglianza intelligente - Phishing: quanti sono in grado di riconoscerlo? - navigare in sicurezza con i dispositivi mobili - web e social network, sicurezza e minacce attuali - diffusione e distribuzione geografica degli attacchi informatici - la ricerca Italiana ed europea sulla sicurezza informatica: i progetti sTATA, ILLBuster, CyberROAD. Il pubblico partecipante potrà inoltre sperimentare e utilizzare prototipi e dimostratori, frutto della ricerca d’avanguardia nei campi della sicurezza informatica, biometria, intelligenza d’ambiente.